NEWS POLITICA QUALITÀ LECONT TROPHY

Settimo anno negli eventi CIK-FIA per LeCont

18/07/2018



Sono già trascorse sette stagioni da quando LeCont è stato selezionato, a seguito di bandi di gara, per fornire gli pneumatici per i maggiori Campionati Internazionali CIK-FIA. Dal 2011, un totale di 14 categorie hanno beneficiato della tecnologia del produttore italiano. Il 2018 segna un nuovo percorso per LeCont, presente nell'Endurance, nell'Academy Trophy, KZ2 e KZ, dove si sfidano i migliori piloti del mondo. Particolare cura è stata posta nella produzione di pneumatici Prime e Option, con il desiderio di garantire un servizio di qualità a ogni riunione.
Soddisfare scrupolosamente le specifiche della CIK-FIA, conquistare la fiducia di team e piloti e fornire pneumatici che garantiscano efficienza, costanza e sicurezza rimane la missione che LeCont ha seguito con la professionalità per cui è rinomata da più di 20 anni. I dirigenti della fabbrica hanno una passione incondizionata per l'alta tecnologia e il motorsport. Il marchio è presente in diverse discipline, ma è nel kart che è diventato uno dei punti di riferimento mondiali.
"LeCont consegna pneumatici in tutto il mondo", conferma Paolo Bombara, marketing manager. "Forniamo diverse categorie in Nord America, in Europa e altrove. Molti paesi scandinavi si fidano di noi oltre a Svizzera, Inghilterra e Francia. Naturalmente, siamo particolarmente orgogliosi di garantire una presenza regolare nella CIK-FIA in gare internazionali con i nostri pneumatici omologati, dimostrando la volontà di svolgere un lavoro di alta qualità".

Quattro categorie nel 2018
LeCont ha iniziato dimostrando l'efficacia dei suoi prodotti negli eventi CIK-FIA al Campionato del Mondo U18 e all'Academy Trophy nel 2011. Negli anni successivi, è stata successivamente la volta delle categorie KFJ, KZ2 e OK di scoprire la marca italiana. Questa stagione, LeCont ha vinto gare in Endurance, Academy Trophy, KZ2 e KZ. "La KZ è la migliore in termini di prestazioni, coinvolgimento della fabbrica e presenza di piloti professionisti. Questa è senza dubbio la formula più impegnativa del karting. Per noi il meeting di Salbris è stato quindi di grande importanza, con l'inizio del Campionato Europeo, delle categorie del cambio, così come l'apertura dell'Academy Trophy".
La sfida è stata significativa, perché il circuito francese ha curve ampie e veloci, che richiedono molti pneumatici, e il suo asfalto è piuttosto abrasivo. "Ho trovato lo pneumatico molto piacevole da usare nella sua versione Prime, con un elevato livello di grip", ha ammesso uno dei migliori piloti della categoria. "Con il programma che avevamo, ovvero una sessione di qualifiche e tre manche con il primo set, poi una finale di oltre 30 chilometri con il secondo, non ho riscontrato usure anomale e il livello di prestazione è rimasto molto buono per tutto il meeting".

Stessa qualità da un set all'altro
Nell'Academy Trophy i 48 piloti hanno utilizzato gli pneumatici LeCont nella versione Option. "Per me la qualità degli pneumatici è stata perfetta", ha detto uno dei piloti francesi coinvolti. "Ho sentito un grip migliore rispetto alle gomme che uso nella categoria in cui corro a livello nazionale. Intorno a me non ho sentito i piloti lamentarsi di differenze tra un set e l'altro".
Va detto che LeCont rende un punto d'onore fornire a tutti i concorrenti pneumatici della stessa qualità. "Durante il processo di fabbricazione, uno dei nostri requisiti è quello di utilizzare gomma dello stesso lotto per tutti gli pneumatici durante lo stesso campionato. Penso che su questo punto sia stato confermato a Salbris, soprattutto durante le qualifiche che non hanno causato alcuni problemi". In KZ2, invece, nelle manche si è registrato un calo delle prestazioni. "Abbiamo analizzato l'andamento dell'incontro e vari fenomeni hanno reso difficile la situazione. Da un lato, l'asfalto del circuito di Salbris è vecchio e la sua superficie abrasiva ha causato un certo calo di prestazioni. Non vedremo lo stesso fenomeno per l'ultimo evento del Campionato Europeo a Lonato, né durante la gara mondiale a Genk. Poi, il cambio 125cc ha una marmitta puntata verso terra, che cambia il grip dei kart con l'espulsione di olio e benzina. Abbiamo notato che dopo un giro di l'Academy Trophy, dove i kart tendevano a pulire la pista, il livello di prestazione della KZ o KZ2 è tornato all'improvviso".
A Salbris, LeCont ha registrato i vari commenti dei concorrenti e si preparerà con particolare attenzione ai prossimi appuntamenti di KZ, KZ2 e Academy Trophy, oltre al Campionato CIK-FIA Endurance. "Siamo fornitori della 24 Ore di Karting Internazionale di Le Mans da molti anni. Èun evento molto impegnativo, ma noi stessi siamo molto esigenti in LeCont nella produzione dei nostri pneumatici", ha concluso Paolo Bombara.

La presenza di LeCont nelle categorie CIK-FIA

  • 2011: U18 e Academy Trophy
  • 2012: U18 e Academy Trophy
  • 2013: KFJ
  • 2015: KZ2 e KFJ
  • 2016: Endurance
  • 2017: OK e Endurance
  • 2018: KZ, KZ2, Academy Trophy e Endurance